Convento di Soccavo

Parrocchia

I frati cappuccini sono presenti in questa zona periferica di Napoli dal 1910 quando il sacerdote Giacomo Morra fece dono di una cappella, un fondo e la casa canonica per abitazione.

I frati avevano l’obbligo di officiare nell’annessa cappella, dedicata a S. Maria di Montevergine.

Il 6 luglio 1947 si pose la prima pietra di un erigendo convento accanto alla chiesetta, ma l’iniziativa non ebbe immediato seguito. Il 4 marzo 1957 il definitorio diede incarico all’ing. Vincenzo Cocozza di curare il preventivo per la costruzione del convento e nel volgere di un anno e mezzo circa il convento era pronto. Fu inaugurato il 28 settembre 1958, con la partecipazione dell’arcivescovo di Napoli-vescovo di Pozzuoli Card. Alfonso Castaldo e del Ministro Generale P. Clemente da Milwaukee.

La Alcuni anni più tardi, per l’incremento edilizio della zona e per l’erezione della piccola cappella a Parrocchia, si dovette procedere all’abbattimento sia del convento che della cappella, per la costruzione di un ambio complesso parrocchiale. L’11 febbraio 1973 il vescovo di Pozzuoli Mons. Salvatore Sorrentino poneva la prima pietra della nuova chiesa  con la partecipazione del Ministro provinciale di Napoli P. Giambattista Rubinacci e il 19 aprile 1975 veniva aperta ufficialmente al culto la nuova chiesa.


Località

Convento dei Cappuccini

Via Montevergine, 26

Soccavo (NA),  80126

Te. 0817672271



Foto Gallery